lista-candidati

Programma Volontari Padiglione San Marino Expo 2020 Dubai: Pubblicata oggi la lista dei Candidati selezionati


Il Commissariato Generale del Governo per l’Expo 2020 Dubai annuncia la pubblicazione della lista
dei candidati selezionati per il Programma Volontari del Padiglione San Marino.


La selezione delle 91 domande pervenute è stata rigorosa lezione ed ha previsto vari passaggi tra cui
la valutazione dei titoli di studio, il livello di conoscenza della lingua inglese e di altre lingue, il
curriculum vitae, le esperienze lavorative e quelle maturate all’estero, la somministrazione di un test
psicoattitudinale ed un colloquio con il Commissario Generale.


Al termine di questo processo di selezione ha redatto, per ciascun periodo di svolgimento del
programma, un elenco di candidati selezionati per il primo periodo: 1 settembre – 31 dicembre 2021
e per il secondo periodo: dal 1 dicembre 2021 al 31 marzo 2022.
Il Commissariato Generale informerà tramite e-mail i candidati ammessi, i quali dovranno accettare o
rifiutare l’offerta del programma volontari entro n. 3 giorni lavorativi.

convoglio

Partito il primo container per il Padiglione San Marino ad Expo 2020 Dubai

San Marino, 7 luglio 2021 – È partito questa mattina alle ore 12.00 dal deposito Advanced Logistica in Via Nicolino di Galasso n.28 a Galazzano, l’autocarro con il primo container con i materiali di vendita e di allestimento del Padiglione San Marino ad Expo 2020. L’imbarco è previsto per la prossima settimana nel porto di Genova Pra’ con destinazione finale il porto di Jebel Ali di Dubai.

A seguito degli accordi raggiunti dal Commissario Generale i costi relativi alla spedizione di questo primo carico saranno coperti dall’Organizzazione.

Il container sarà gestito dalla compagnia Ignazio Messina & C. che ha recentemente rinnovato la flotta di proprietà con sei nuove navi che battono bandiera italiana, tra cui la “Jolly Diamante”, il Ro-Ro cargo su cui verrà imbarcato il container da 40 piedi di lunghezza e una capacità pari a 70 m³.

Il container stiva più di 100 colli di varie dimensioni per un totale di 6 tonnellate di materiali suddivisi in quattro tipologie:

  • Beni destinati all’allestimento della vip lounge e degli uffici gentilmente concessi dagli sponsor ufficiali Del Conca e Colombini Group che presenterà i prodotti Febal Casa.
  • Componenti di arredamento del padiglione per la parte espositiva della teca del tesoro di Domagnano e della balestra.
  • Oggetti di artigianato locale da destinare alla vendita come oggetti decorati a mano, prodotti culinari del territorio e merchandising.
  • Materiali per omaggi e packaging.

L’arrivo del container nel territorio emiratino è previsto per venerdì 6 agosto al porto di Jebel Ali, lo scalo marittimo leader di tutto il Medio Oriente dal quale verrà poi trasportato nelle settimane successive all’interno del distretto di Expo per procedere all’allestimento.

“A quasi due mesi dall’inizio della manifestazione mondiale più importante dell’anno, questo avvenimento segna il primo concreto passo verso la effettiva realizzazione del Padiglione San Marino a Expo 2020  nell’area opportunità del sito espositivo. Molto presto seguirà una seconda spedizione e tutti i materiali di allestimento varcheranno i confini arabi e contribuiranno a costruire l’immagine di un padiglione che sarà il biglietto da visita del nostro paese agli occhi del mondo” spiega il Commissario Generale in una nota la mattina della partenza del container.

lista-candidati

Iniziati i colloqui individuali dei 66 candidati per il programma volontari del Padiglione San Marino a Expo Dubai 2020


Il Commissario Generale di San Marino per l’Esposizione Universale 2020 Dubai informa che sono iniziati i colloqui individuali dei candidati ammessi alla selezione finale del programma volontari del Padiglione San Marino a Expo Dubai 2020.

Dalle iniziali 91 candidature pervenute sono 66 i candidati ammessi al colloquio individuale con il Commissario Generale dopo l’effettuazione dei test per la valutazione della conoscenza della lingua inglese.

I colloqui si terranno presso la sede del Commissariato Generale presso il Palazzo del Turismo e si concluderanno venerdì 25 giugno 2021.

Successivamente a tale step la procedura di selezione prevederà la definizione di una short-list dei candidati ai quali verrà somministrato un test finale pisco-attitudinale per l’identificazione dei candidati più idonei a svolgere il programma di volontariato che prevede la permanenza a Dubai di un periodo di 4 mesi continuativi e divisi in due periodi:

a) primo periodo dal 1 settembre 2021 al 31 dicembre 2021

b) secondo periodo dal 1 dicembre 2021 al 31 marzo 2022

La procedura di selezione terminerà il 30 giugno.2021.

Il Commissario Generale Mauro Maiani si è dichiarato soddisfatto del grande numero di giovani candidati che hanno partecipato alla selezione e del segnale di grande attenzione dimostrato verso l’evento Expo che si preannuncia essere il più grande evento mondiale del 2021 e che segnerà la ripresa dopo la pandemia.

video-rsm

Iniziate le riprese per i video del Padiglione San Marino.

E’ Darius Arya il testimonial che racconterà i “Tesori di San Marino” a Expo Dubai.

Sono iniziate in questi giorni a San Marino nel centro storico ed in tutto il territorio le riprese per la realizzazione dei video del Padiglione San Marino a Expo Dubai 2020.

Il team di lavoro composto dal Gruppo Roncaglia e AC&D Solutions, responsabile per la realizzazione del piano di comunicazione del Padiglione San Marino, ed il Commissariato hanno scelto un testimonial importante per comunicare al pubblico dell’Expo la bellezza, e le opportunità che offre la Repubblica di San Marino partendo dalla riproduzione del “Tesoro di Domagnano”, che sarà esposto nel Padiglione.

Il filo rosso che collega San Marino tra storia, presente e futuro, dimensione culturale, potenzialità turistiche e opportunità economiche sarà il tema del racconto affidato agli occhi esperti dell’archeologo e antropologo statunitense Darius Arya.  Per la sua attività documentaristica e di divulgazione ha ricevuto il premio Shorty Social Good Awards. Specializzato nella storia romana di età imperiale, ha insegnato negli Stati Uniti e in Italia, svolge anche un’attività documentaristica incentrata sulla storia e l’archeologia tra cui la serie Under Italy sul canale Rai 5.

Darius si dichiara orgoglioso di essere stato scelto per la realizzazione del video, confermando il suo entusiasmo nel rappresentare il viaggio che ripercorre la storia del tesoro di Domagnano e la sua riproduzione archeologica ora esposta al Museo di Stato ma anche il mistero della della Dama che indossava il “tesoro di Domagnano”, esaltando le bellezze del territorio sammarinese e promuovere il Sistema Paese in un contesto mediorientale ma con un  respiro internazionale.

Le riprese hanno avuto luogo in questa settimana alternando shooting e riprese video con il drone che formeranno il racconto del Padiglione durante l’esposizione universale attraverso un’opera cinematografica o televisiva conosciuta come “mockumentary”. Si tratta di un espediente narrativo del mondo audiovisivo in cui gli eventi vengono presentati tra fiction e realtà attraverso il linguaggio documentaristico.

dubaitourism

San Marino. La Repubblica di San Marino partecipa all’ Arabian Travel Market di Dubai

San Marino, 15 maggio 2021 – Apre le porte il 16 maggio al Dubai World Trade Center, l’Arabian Travel Market, l’appuntamento che vede i professionisti del comparto turistico di tutto il mondo incontrarsi fisicamente per uno dei più importanti eventi trade del settore, giunto alla 28a edizione. Sono oltre 60 gli stati che espongono ad ATM e 145 gli speaker che danno vita al ricco programma di seminari. Un protocollo scrupoloso, che prevede accessi contingentati e utilizzo dei presidi di protezione personale, garantisce che gli incontri si svolgano in completa sicurezza.

L’Ufficio del Turismo partecipa, con la collaborazione di ENIT, con uno stand di 25mq (EU2550, EU2500) collocato nel padiglione Europa. All’interno dell’area Repubblica di San Marino saranno presenti gli operatori sammarinesi San Marino Outlet Experience, Mondo Immagine e Podium Tour Operator.

La Repubblica di San Marino presenta per la prima volta al mercato arabo e dell’area ME.NA.SA. la destinazione turistica San Marino e l’offerta turistica focalizzata su turismo culturale, vacanza attiva e opportunità per lo shopping.

L’edizione 2021 ATM Dubai si fa in due e sperimenta per la prima volta la formula ibrida, con il secondo appuntamento completamente digital, in programma dal 24 al 26 maggio, che permetterà di raggiungere i key player impossibilitati a viaggiare a causa delle restrizioni ancora in corso in alcuni paesi.

L’appuntamento con ATM, cui presenzierà il Segretario per il Turismo e Expo Federico Pedini Amati insieme all’Ambasciatore negli EAU e Commissario Generale per Expo 2020 Mauro Maiani, rappresenta anche l’occasione per incontrare i media arabi e internazionali, lunedì 17 maggio, durante la conferenza stampa in cui verrà presentata la destinazione turistica San Marino e verranno svelati il tema, il logo e i contenuti del Padiglione della Repubblica di San Marino ad Expo 2020 Dubai.

ddigital_experience

Digital Experience: mobile pavillion app

La visita del Padiglione sarà accompagnata ed arricchita da contenuti digitali extra di cui usufruire in concomitanza con quelli fisici.

L’app come Second Screen: tecniche di realtà aumentata e indoor positioning amplieranno i contenuti esposti.

L’app come 3D Virtual Tour: il visitatore esplora e interagisce con l’intero ambiente del padiglione e il suo staff. Grazie all’utilizzo dell’App la vista del Padiglione sarà un’esperienza interattiva e coinvolgente anche per chi non potrà essere fisicamente presente.

L’app come Game: alla ricerca virtuale del tesoro di Domagnano, “catturarne” ciascun elemento, vincere la sfida di abilità ed il premio in palio: un soggiorno nella Repubblica di San Marino.

L’app come Area informativa: per esser sempre informati sulla vita del Padiglione, news ed eventi, contatti, staff.

logo_padiglione

Svelati il tema espositivo e il logo della partecipazione di San Marino ad Expo 2020 Dubai


Durante la conferenza di presentazione del padiglione di San Marino l’agenzia di comunicazione Gruppo Roncaglia, partner di AC&D Solutions vincitrice del bando per l’incarico della realizzazione del piano di comunicazione del padiglione, ha illustrato il tema espositivo, il logo del Padiglione ed il claim.

Il logo: I tesori di San Marino 
Il logo del padiglione è caratterizzato dalla rappresentazione stilizzata e reinterpretata della fibula del Tesoro di Domagnano custodita presso il Louvre di Abu Dhabi.

Questo è l’elemento di connessione tra i due paesi. 

Per renderlo fortemente riconoscibile è stato rappresentato solo nella metà superiore, garantendo quindi una maggiore visibilità della nota testa d’aquila.

Il rosone centrale è stato mantenuto nella sua totalità, per garantire l’armonia della forma circolare anch’essa fortemente riconoscibile.

È stato scelto il color oro per le applicazioni principali, accompagnato da inserti nei colori granato e verde che ricordano le cromie delle pietre che adornano la fibula originale.

Il padiglione 
Il padiglione della Repubblica di San Marino è stato pensato in chiave esperienziale, con elementi di interazione tra i visitatori, i propri devices e il padiglione stesso.

Racconterà una storia, quella dei tesori di San Marino, che sarà il filo rosso attraverso il quale i visitatori potranno scoprire la storia della Repubblica, i luoghi da poter visitare anche al di fuori, considerando le brevi distanze che la separano dalle attrazioni circostanti, e infine la qualità della vita che si può trovare a San Marino, anche grazie alle opportunità di investimento che si possono fare in logica di sviluppo sostenibile.

Per questo motivo il padiglione è stato concepito come un percorso narrativo, gli ambienti e gli elementi che lo arricchiscono, immergeranno i visitatori all’interno della storia, grazie all’interazione tra gli schermi in cui il narratore li coinvolgerà, e gli smartphone o i tablet attraverso i quali sarà possibile approfondire i vari temi di interesse a proprio piacimento.

Gli elementi ornamentali riprendono lo stile arabeggiante, in omaggio alla Fibula del Tesoro di Domagnano custodita dal Louvre di Abu Dhabi, che rappresenta la connessione tra i due paesi.

La storia che il padiglione narra è proprio quella relativa al mistero della Dama che indossava il Tesoro, un plot narrativo che ci consente di muoverci tra il passato e il presente consentendoci di raccontare in chiave contemporanea San Marino.

Un padiglione immersivo e non soltanto espositivo dunque, arricchito da elementi di tecnologia e interattività, pensati per coinvolgere i visitatori e allo stesso tempo garantire la possibilità di poter continuare gli approfondimenti anche successivamente.

Una vera e propria esperienza phygital, in grado di esprimere il pensiero disruptive della più piccola e più antica repubblica del mondo.

Conferenza di presentazione del Padiglione San Marino

Continua il viaggio di San Marino verso l’Expo 2020 Dubai ed oggi in una conferenza stampa è stato svelato il Padiglione San Marino, il suo tema espositivo il logo e lo sviluppo” della visitor experience del visitatore. Mancano infatti solo 5 mesi all’apertura dell’Expo prevista il 1 ottobre 2021 che per la prima volta si terrà in Medioriente e durante il periodo invernale.

“Un’opportunità da non perdere per il nostro Paese che sarà presente a Dubai assieme agli altri 190, per presentarsi al mondo e per comunicare San Marino: la propria storia, il sistema Paese e per favorire l’internazionalizzazione delle nostre imprese ed attrarre investimenti e nuovi flussi turistici da mercati nuovi e mai sperimentati in precedenza”. Così il Segretario di Stato per l’Expo Federico Pedini Amati, in apertura della conferenza stampa di presentazione del Padiglione San Marino e della presenza sammarinese all’Esposizione. “Una partecipazione che si sta sempre più concretizzando, e che intende cogliere l’opportunità di promozione del “sistema Paese”, offerto da un’area – quella del Golfo – economicamente appetibile, punto di riferimento per il business e gli investitori internazionali. L’Esposizione sarà un’occasione unica per presentare le occasioni e le opportunità di investimento le possibilità e i vantaggi che offre San Marino. Il Segretario Pedini ha ricordato il recente incontro a Dubai con la Ministra per la cooperazione internazionale SE Reem Al Hashimy e che ha annunciato la prossima partecipazione dell’Ufficio di Stato per il Turismo alla fiera ATM di Dubai la più importante del mercato arabo.” 

Ad entrare nel dettaglio tecnico della partecipazione, il Commissario Generale del Governo, Mauro Maiani che ha raccontato le principali tappe di avvicinamento a Expo in un percorso iniziato nel 2013. Ha poi illustrato il lavoro svolto dal Commissariato Generale e dallo staff composto da tre persone e della collaborazione con Agenzia per lo sviluppo economico che ai sensi del decreto collabora con il Commissariato avendo la competenza della gestione amministrativo logistica e delle risorse umane.

Ha quindi ricordato la programmata prima spedizione di materiali a Dubai in un container di 40” che partire a fine maggio con tutto il materiale necessario per l’allestimento del Padiglione e una parte deli articoli di artigianato e di merchandising da porre in vendita nel padiglione.

E’ attualmente in svolgimento la selezione dei bando per il persone di Padiglione che sarà espletato entro fine Maggio ed inoltre il programma volontari la cui scadenza è fissata per il 7 maggio.

Il Padiglione San Marino ha una superficie espositiva di circa 240mq al piano terra e circa 100 mq al primo piano dove sono ubicati gli uffici ed una meeting room. Il Commissario sta poi realizzando anche una VIP Lounge per accogliere gli ospiti gli sponsor e le delegazioni istituzionali, commerciali e la stampa.

Il Padiglione il cui progetto prende l’avvio dal primo concept design realizzato dagli studenti dell’Università di San Marino è stato sviluppato dall’Expo e successivamente dall’Arch Ammirati, partner del team di lavoro guidato da AC&D Solutions che sta realizzando il piano di comunicazione del Padiglione.

Lo sviluppo del padiglione prevede l’allestimento in 4 distinte aree o sale:

Nella prima sala d’ingresso dedicate all storia verrà esposta in una teca appositamente realizzata la esposta la riproduzione archeologica del tesoro di Domagnano, attualmente in esposizione presso il Museo di Stato.
La sala centrale dedicata al turismo e sarà collocata il secondo oggetto espositivo consistente in una Balestra tipica sammarinese in collaborazione con la Federazione Balestrieri Sammarinesi il quale simbolo di difesa e di liberta sammarinese.

La terza sala è dedicata al “sistema Paese” più importanti “highlight” dell’economia sammarinese. Al centro vi sarà un un tavolo interattivo multimediale con 8 tablet di cui 2 postazione per persone con disabilità.
disabili in carrozzina. L’idea del tavolo interattivo è stata rielaborata dall’Organizzatore ed era previsto nel “concept design” del Creative Youth Program.

La quarta sala è dedicata alle Commercial opportunities con uno spazio shop di circa 50 mq. Il Responsabile delle Relazioni Esterne e Vendite, Arianna Serra, comunica che le aziende che hanno aderito alla manifestazione di interesse per la selezione di prodotti sammarinesi da porre in vendita in Padiglione, lanciata ad ottobre 2020, sono 22 suddivise in diverse categorie merceologiche: artigianato, agroalimentare e prodotti tipici, filatelia e numismatica, gioielli e bijoux, beauty and wellness, editoria e merchandising di vario genere. Al momento il totale di articoli singoli che verranno portati ad Expo, dopo una lunga e complessa procedura di accettazione e validazione effettuata dall’Organizzazione Emiratina, sono oltre 250 e entro fine maggio sarà inviato il primo, di tre previsti al momento, container di merce e arredi.

Nella zone di uscita le 9 bandiere con gli stemmi dei nove castelli sammarinesi saluteranno il visitatore.

visita-pedini

Pedini Amati incontra Reem Al HashimY

Lo riporta un comunicato stampa. “L’incontro è servito al Segretario di Stato Federico Pedini Amati per confermare, pur nelle difficoltà dell’emergenza sanitaria ed economica mondiale, la partecipazione della Repubblica di San Marino all’Expo 2020 sfruttandone tutte le potenzialità in termini di visibilità e di promozione del turismo e del sistema Paese sviluppando rapporti di cooperazione e di networking. S.E. Reem Al Hashimy, ha apprezzato gli sforzi di San Marino per la partecipazione, pur in questi momenti difficili confermando tutto il suo sostegno alle esigenze prospettate da San Marino nell’ambito della partecipazione. Si è inoltre compiaciuta del programma volontari che prevede l’invio di giovani e studenti sammarinesi per la gestione del Padiglione assieme allo staff direttivo.
L’incontro si è tenuto in un clima cordiale ed estremamente costruttivo durante il quale sono emerse numerose ipotesi di collaborazione, non solo legate all’Expo, che saranno sviluppate durante dalla presenza sammarinese a Dubai nei 6 mesi dell’Esposizione Universale, tra le quali l’organizzazione di un San Marino-UAE business forum oltre amissioni commerciali ed istituzionali sammarinesi negli EAU.

Federico Pedini Amati (Segretario di Stato per il Turismo, la Cooperazione, le Poste e l’Expo): “La visita al Padiglione San Marino si è conclusa con il prestigioso incontro con S.E. Reem Al Hashmy, Ministro della Cooperazione Internazionale e Direttore Generale di Expo 2020. Un bilaterale di altissimo livello che il Ministro ci ha voluto concedere e durante il quale abbiamo affrontato importanti temi di cooperazione e collaborazione nell’ambito della nostra partecipazione ad Expo, temi che è nostra intenzione sviluppare nei prossimi mesi. Relativamente a quel momento, tanto solenne quanto cordiale, intendo esprimere grande soddisfazione, anche per la perfetta organizzazione del nostro viaggio e ringraziare la preziosa collaborazione dell’Ambasciata degli EAU a Roma e di Expo 2020”.

visita-expo-aprile21

Prima visita ufficiale del Ministro del Turismo e dell’Expo Pedini Amati a Dubai e al Padiglione di San Marino


Disponibilità a continuare a sostenere San Marino all’Expo, e valutare anche specifiche richieste di assistenza relative a diversi aspetti della partecipazione sammarinese, e massima apertura per organizzare incontri bilaterali e incentivare così la conoscenza del nostro Paese negli emirati ed incentivare gli investimenti di imprenditori emiratini a San Marino e viceversa. S.E. Reem Al HashimyMinistro per la Cooperazione Internazionale e direttrice generale di Expo 2020 Dubai, ha dato così il suo benvenuto, questa mattina in un incontro a porte chiuse, alla delegazione di San Marino in visita negli Emirati Arabi guidata dal Segretario di Stato per il Turismo, Federico Pedini Amati, insieme al Commissario per Expo 2020 e Ambasciatore di San Marino negli Emirati, Mauro Maiani che  hanno quindi effettuato un primo sopralluogo del sito expo e del padiglione San MArino.

Il Padiglione San Marino si trova in una posizione centrale, nel cuore del sito di Expo; l’edificio è finito nella parte strutturale e nel wrapping delle facciate esterne, mentre sono in corso di completamento gli allestimenti interni per la parte espositiva e degli uffici.  Primo grande evento internazionale post pandemia, Expo 2020 aprirà le sue porte al pubblico il primo ottobre 2021. E gli organizzatori si dicono ottimisti: grazie alla maggiore capacità di curare il Covid e alle vaccinazioni – è notizia di ieri che tutti i rappresentanti dei Paesi partecipanti potranno ricevere il vaccino qui a Dubai – si aspettano, hanno dichiarato, una partecipazione vicina ai 25 milioni di visitatori, previsti prima della pandemia. Per il Segretario Pedini Amati, in giornata, anche un incontro informale con il Dipartimento Turismo, Commercio e Marketing di Dubai di Dubai, per un confronto relativo alla prossima partecipazione del Titano alla (ATM) Arabian Travel Market: una delle più note fiere internazionali di promozione turistica che vede la presenza di tutti i Paesi arabi del Golfo e dell’Area Menasa.

All rights reserved ©2021
Ambasciata di San Marino negli Emirati Arabi Uniti